NOTA! cliccando sul pulsante "ACCONSENTO" si autorizza al “consenso dell’interessato” (artt. 4.11 e 7 del 679/2016). Privacy Policy

Alessandro D'Alessandro

Sono un musicista e insegnante. Ho iniziato sin da quando ero bambino lo studio dell'organetto, uno strumento tipico della tradizione italiana molto diffuso nel mio paese di origine, Coreno Ausonio (un piccolo paese tra Cassino e Formia, nel Lazio Meridionale).

Ho iniziato a suonare praticamente per gioco a 9 anni.
Mi sono subito fatto coinvolgere dalle più svariate forme musicali dedicandomi principalmente alla contaminazione dell’organetto con stili e armonie non propriamente di matrice popolare.

Da adolescente sono entrato a far parte di un’orchestra giovanile. Abbiamo calcato i palchi dei più importanti Festival in Italia e in una parte d'Europa. A 16 anni sono entrato per la prima volta in uno studio di registrazione: era il più grande del Sud Italia e stavamo registrando per Branduardi e Battiato. Di quel progetto, che ora si chiama “Orchestra Bottoni”, sono diventato il coordinatore e organetto solista. Ho arrangiato e prodotto artisticamente molti dischi del gruppo ed insieme a loro continuo a girovagare per palcoscenici, condividendo amicizia, speranze e musica.

Sono circa 10 anni che la mia vita si è spostata a Roma. Ho iniziato a confrontarmi con un’altra realtà, ma è stato un passaggio fondamentale, soprattutto per la mia crescita professionale. Relazionarsi con un mondo più grande, può essere difficile, ma sicuramente estremamente stimolante. Ovviamente non riesco e non voglio dimenticare la terra da cui provengo.

E così da molti anni, anche grazie alla mia nuova vita romana, svolgo un’intensa attività solistica che mi ha visto collaborare con importanti artisti come Maria Pia De Vito, Sonia Bergamasco, Daniele Sepe, Lucilla Galeazzi, Zibba, Tetes de Bois, Eugenio Barba, Franco Arminio, Badara Seck, Arnoldo Foà, e tanti altri. Ho interpretato qualsiasi tipo di musica da Mozart al jazz, dalla canzone d'autore alla musica contemporanea.
E poi fortunamente, ho conosciuto la Basilicata. Un posto che ho imparato ad amare girando per concerti con il compositore Rocco De Rosa e soprattutto con il cantante e perfomer Canio Loguercio. Insieme abbiamo girato la Lucania e suonato in posti bellissimi come Matera (MateRadio, Palazzo Lanfranchi, Sextantio per Repubblica.it) o come Aliano (La Luna e I Calanchi).

Questo è più o meno Alessandro D'Alessandro.
P.S.: sono un tipo social. Per qualsiasi curiosità cercatemi in rete.

 

Nota: Se sei interessato ad una comunicazione diretta con il nostro testimonial, clicca su contatti indicando i tuoi riferimenti e spiegando nell'oggetto il motivo per cui chiedi di esser contattato, i tuoi recapiti e spiega bene le finalità della tua richiesta. Provvederemo a trasferirla al nostro testimonial.
Grazie per il tuo interessamento.

Mission

Raccontare il mondo del lavoro, attraverso gli occhi di chi il lavoro lo vive ogni giorno.

Non una semplice testata informativa, ma un “non luogo” dove potersi incontrare e interagire infrangendo di fatto la linea di confine che da sempre separa redazione e utenza.

Mission

Ultimi Tweet

Job Cafe
Cosa ne pensate? Un sondaggio esprime una percezione. Basta un click per dargli forma. La 4 o 7 ? Come la pensate v… https://t.co/Esb5lLvQCs
Follow Job Cafe on Twitter

Post recenti